• it
  • en
  • fr
  • ru
Cortona: cosa vedere secondo Sì Viaggiare, la famosa rubrica del Tg2 sui viaggi e il turismo

Cortona: cosa vedere secondo Sì Viaggiare, la famosa rubrica del Tg2 sui viaggi e il turismo

Cortona cosa vedere

Cortona: cosa vedere?

Ce lo spiega Sì Viaggiare, la famosa rubrica del Tg2 sui viaggi e il turismo, in questo servizio, insieme al nostro Riccardo Baracchi che ci parla della lunga tradizione vinicola cortonese.

Tetti rossi abbracciati intorno ad eleganti piazze: è Cortona che, con la sua posizione strategica, domina la Val di Chiana.

Modernità, storia e sguardo al futuro è la formula vincente per questa cittadina che vive di cultura: da sempre posto dell’anima per molti artisti, ospita ogni anno moltissime iniziative ed è sede di due università nordamericane, di arte e architettura.

Un libro e un film – Sotto il Sole della Toscana della scrittrice californiana Frances Mayes innamorata di Cortona – che ne hanno fatto l’icona del luogo romantico in cui ritrovare se stessi.

Ecco allora qualche spunto per scoprire questa splendido angolo di Toscana:

– imperdibile il Cortona On The Move, il Festival internazionale di fotografia, che ogni anno da metà luglio a fine settembre attrae moltissimi fotografi affermati e amatoriali, ma anche tutto il pubblico attento alla cultura. Tra i prossimi obiettivi del Festival: far diventare la fortezza medicea del Girifalco (1540) la sede di un’Accademia legata al mondo dell’immagine e della fotografia, trasformandola in un palcoscenico sul contemporaneo.

– il Museo diocesano di Cortona che custodisce tesori dal valore inestimabile: l’Annunciazione del Beato Angelico e la Deposizione del Signorelli.

– L’Accademia Etrusca, nata nel 1727 per iniziativa di un gruppo di intellettuali cortonesi che erano in rapporto con i settori più avanzati della cultura dell’epoca, che conserva sorprendenti reperti, come l’unico lampadario etrusco arrivo integro fino ai giorni nostri e la preziosa Tabula Cortonensis, manufatto in bronzo ritenuto dell’inizio del II secolo a.C., che testimonia la lunga tradizione vinicola cortonese, che oggi vanta vini come il Syrah – il più famoso della Doc Cortona -, il Sangiovese e il Pinot Nero (tutti prodotti da Cantina Baracchi).

L’eremo Le Celle, luogo di pace interiore che si svela tra le montagne fondato da San Francesco nel 1211, immerso nella natura.

Vi aspettiamo a Il Falconiere a Cortona, sotto il Sole della Toscana, tra arte, storia ed enogastronomia:

 

Toscana eventi: Chianti Gourmet Festival

Toscana eventi: Chianti Gourmet Festival

cortona eventi_strade stellate

Toscana eventi: Chianti Gourmet Festival

Sarà presente anche la nostra Chef Stellata Silvia Baracchi al “Chianti Gourmet Festival“, un vero e proprio percorso enogastronomico per scoprire i piatti tipici della tradizione toscana insieme alle creazioni dei grandi chef partecipanti, il tutto in abbinamento con alcuni dei vini più pregiati del Chianti.

Chianti Gourmet Festival e Silvia Baracchi: in breve

L’appuntamento è per domenica 24 giugno nella splendida cornice offerta dall’antico borgo fortificato di Vertine, posizionato in una collina panoramica nei pressi di Gaiole in Chianti.
Attraverso un ticket i visitatori potranno accedere al percorso degustativo caratterizzato da numerose postazioni ognuna costituita da: uno chef stellato, un ristorante della zona ed un’azienda enologica.
Le degustazioni enogastronomiche potranno quindi avvenire in maniera libera secondo i propri gusti.
Prezzo: tagliandi in vendita da 6 euro per il food e 3 euro per il beverage.

Silvia Baracchi vanta molte esperienze culinarie con Chef del panorama mondiale, che le hanno permesso di portare la cucina cortonese nel mondo e da moltissimi anni lavora insieme all’Executive Chef Richard Titi.
Consistenza è il concetto che abbraccia la cucina di Silvia Baracchi e si traduce in ingredienti eccezionali, cotture che esaltano i sapori toscani e equilibrio tra presentazione e qualità.
Per l’evento presenterà “Roots” in uno straordinario showcooking – alle ore 18.00 – che trasformerà radici, tuberi e bulbi in stelle, assolute protagoniste del piatto!

Chianti Gourmet Festival: un raffinato viaggio enogastronomico

Passeggiando tra i vicoli e gli scorci suggestivi del borgo, un elegante percorso di street food che appassionerà il pubblico in una giornata interamente dedicata al food ed al beverage, con un programma articolato dove non mancheranno tante iniziative collaterali come approfondimenti, concerti e performance artistiche.

L’evento consentirà al grande pubblico di incontrare celebri chef stellati, affiancati alle realtà più esclusive del territorio chiantigiano in una fusione unica di eccellenze legate alla ristorazione e all’enologia.
Insieme a Silvia Baracchi, tra gli altri chef stellati ospiti del Festival: Vincenzo Guarino, Giuseppe Mancini, Lino Scarallo, Giovanni Di Pirro e Rocco De Santis.

Per tutti i dettagli dell’evento:

 

Cortona Eventi: Strade Stellate

Cortona Eventi: Strade Stellate

Cortona Eventi: Strade Stellate

Chef stellati, le atmosfere suggestive di meravigliose dimore storiche, arte, gusto e motori: è “Strade Stellate“, l’evento itinerante ideato da Salotti del Gusto insieme ad Alfa Romeo, che unisce i piaceri del palato alla scoperta delle eccellenze del territorio, con indimenticabili esperienze di degustazione.

Giunto alla sua seconda edizione, questo straordinario viaggio sensoriale propone anche per il 2018 una serie di weekend – da maggio ad ottobre – tra ville settecentesche, gusti raffinati e auto Alfa Romeo.

Da un lato, quindi, cucina gourmet all’insegna del rispetto per l’ambiente e ingredienti d’eccellenza, dall’altro i valori di sostenibilità e i motori Alfa Romeo, per regalare ai partecipanti un’esperienza unica in cui a regnare sono le emozioni, dalla tavola ai test drive.

Insieme all’enogastronomia, le altre grandi protagoniste dell’evento sono le auto della flotta Alfa Romeo: Alfa Romeo Giulia Veloce, perfetto equilibrio di forma e funzione, Alfa Romeo Stelvio, primo SUV nella storia del brand capace di coniugare potenza, sicurezza e la versatilità di un SUV tradizionale con le emozioni al volante che solo un Alfa Romeo può offrire, e Alfa Romeo 4C e 4C spider, essenza sportiva insita nel DNA Alfa Romeo, stile mozzafiato ed eccellenza tecnica finalizzata al massimo piacere di guida.

cortona eventi_strade stellate

Strade Stellate al Relais il Falconiere

Strade Stellate” arriverà a Cortona, al Relais il Falconiere, il 9 e il 10 giugno per una due giorni di “Taste and Drive“, interamente dedicata alla bellezza, all’eccellenza e alla qualità del vero made in Italy.

Gli ospiti dell’evento – dopo il welcome- partiranno a bordo di 10 Alfa Romeo alla scoperta di Cortona e dintorni e al loro rientro, nella stupenda cornice del Relais Il Falconiere, saranno accompagnati da Silvia e Riccardo Baracchi, insieme all’Executive Chef Richard Titi, nelle esclusive esperienze gourmet appositamente pensate per l’occasione: dalla degustazione dei vini dell’Azienda Baracchi – con tanto di sciabolata – ai cocktail multisensoriali, dalle realizzazioni live dei piatti alle visite nella meravigliosa tenuta del Relais.

Un viaggio nel Cuore della Toscana, tra i vigneti, la cantina storica e della champagneria per concludere con l’affascinante arte della falconeria, per conoscere da vicino il nobile rapace che veglia sulla tenuta.

cortona eventi_relais il falconiere

Per tutti i dettagli dell’evento:

 

Silvia Baracchi torna protagonista a Dinner in the Sky

Silvia Baracchi torna protagonista a Dinner in the Sky

La ricerca di nuove emozioni, scenari unici al mondo e chef stellati sono gli ingredienti del successo dell’ultima frontiera del food estremo: è Dinner in the Sky, la formula delle cene sospese a ben 50 metri di altezza, nata nel 2006 in Belgio, da un’idea di Uldis Kalnins, imprenditore estone trapiantato in Austria.

Dinner in The Sky: dall’11 al 14 giugno a Vienna con Silvia Baracchi

Ormai tra gli chef stellati “veterani” di “Dinner in the Sky”, dopo aver partecipato ad altre tre edizioni a Riga, Bruxelles ed Helsinki, Silvia Baracchi torna anche nel 2018 tra i protagonisti di questo incredibile evento: appuntamento a Vienna dall’11 al 14 giugno.

Insieme a lei, salirà sulla cucina sospesa il nostro chef emergente di Bottega Baracchi Mirco Carboni: le nostre due stelle faranno brillare, sia il pranzo che la cena, sospesi nei cieli di Vienna con un menù ricco di sapori, tradizione e gusto gourmet:

  • – Capesante con salsa di cipolla e seppia, al profumo di caffè
  • – Conchiglie di pasta ripiene di melanzane e mozzarella, servite su salsa al pomodoro e basilico con spuma di Parmigiano
  • – Filetto di manzo cotto a bassa temperatura, con patate, piselli ed erbe aromatiche
  • – Millefoglie al mascarpone con crumble al cacao
Dinner in the Sky - Silvia Baracchi
Dinner in the Sky - Silvia Baracchi

La formula del successo: Dinner in the Sky, il format

Ormai diventato un evento consolidato per gli appassionati dell’enogastronomia, Dinner in the Sky è in realtà nato quasi per caso, arrivando oggi ad essere presente in oltre 45 paesi del mondo, tra Europa, Australia, Giappone, Brasile, Canada e Cina.

Nel maggio 2006, l’agenzia di comunicazione Hakuna Matata insieme a The Fun Group, società specializzata in installazioni per parchi divertimenti, diede vita ad una delle feste di compleanno più surreali di sempre: un vero e proprio tavolo da pranzo sospeso nel cielo che, da quel momento in poi, iniziò a fare il giro del globo.

Più di 5000 eventi, da Parigi a Bogotà, da Sydney a Città del Capo, da Dubai a San Paolo: qualche esempio?
Una cena a Monaco per il Principe Alberto, un torneo di Poker durante il Gran Premio motociclistico di Spagna, un Internet Café per Nokia a Las Vegas: tutti rigorosamente sospesi nei cieli.
A prendere posto dietro le cucine, gli chef stellati della gastronomia mondiale: Pierre Gagnaire, Marc Veyrat, Heston Blumenthal, Anton Mosimann, Dani Garcia, Paco Roncero, Alain Passard e Yannick Alleno che hanno realizzato le loro meravigliose creazioni sorvolando i luoghi più suggestivi del pianeta, come la spiaggia di Copacabana,  le colline di Villa Borghese o  le rive del St. Lawrence.

Da ormai dodici anni il format è sempre lo stesso: sulla piattaforma sospesa gli ospiti (imbragati con attrezzature da bungee jumping) prendono posto attorno al tavolo da 22 coperti che circonda l’area centrale dove si muove lo chef, in una cucina a prova di vertigini.

Il cielo non conosce più limiti!

Scopri i dettagli dell’evento con Silvia Baracchi:

Pin It on Pinterest