• it
  • en
  • fr
  • ru
Natale a Cortona

Natale a Cortona

Natale a Cortona

Ph: http://www.natale-cortona.it

Le sfumature delle luci, le decorazioni degli addobbi, la musica che attraversa i vicoli della città e i sapori tipici della tradizione: Cortona s’immerge nell’atmosfera unica e suggestiva delle festività di Natale!

Nella bellissima cittadina etrusca si respira aria di festa: il centro storico s’illumina, i colori delle decorazioni creano angoli suggestivi, i ristoranti mantengono vivo lo spirito natalizio con proposte a tema e nell’aria si diffonde il profumo della cannella e del pane di zenzero.

A Cortona il Natale è il periodo più magico dell’anno!

Tra un sorso di vin brûlé e un assaggio gustoso al mercatino di Natale, potrete concedervi una passeggiata sul ghiaccio ai Giardini del Parterre, partecipare alle visite guidate al museo o al parco archeologico durante le vacanze natalizie, ai tour della città per conoscere meglio il centro storico di Cortona e i suoi monumenti, alle visite guidate per cantine e caseifici che vi faranno scoprire aneddoti e sapori unici.

Tra le tante iniziative in programma, vi segnaliamo:

  • • I mercatini di Natale

Prodotti e delizie del territorio vi aspettano nella stupenda cornice di Piazza Signorelli dal primo dicembre: un’occasione unica per trovare il regalo perfetto grazie alle meravigliose creazioni degli artigiani toscani.

  • • Eventi e Spettacoli

Animazioni, laboratori, concerti, spettacoli animano la città condividere tantissimi momenti magici con tutta la famiglia.

  • • La Casa di Babbo Natale

In prossimità del Santuario di Santa Margherita, Babbo Natale aprirà le porte della sua casa per accogliere i desideri dei più piccini.

Da non perdere poi lo scenografico lancio dei palloncini e il Festival degli Artisti di Strada “Cortobuskers”, fissato per il 5 e 6 gennaio, quando arriveranno buskers da tutta Italia per animare ogni angolo della città!

 

Un ultimo consiglio?

Insieme a Cortona, approfittatene anche per visitare Arezzo e Montepulciano, regalandovi così una vacanza invernale nello scenario unico offerto da tre città di antica storia e tradizione, dove si respira ancora la toscanità più autentica.

Nei tre centri storici potrete godere di un’esperienza indimenticabile, unendo alla visita delle bellezze artistiche, lo shopping nei negozi o nei mercatini, la degustazione dei prodotti enogastronomici oltre, naturalmente, al divertimento in versione natalizia.

 

La Locanda del Molino, sister hotel del Relais il Falconiere, vi invita a trascorrere il vostro Natale a Cortona, nella splendida Toscana: un’atmosfera familiare, intorno al camino, gustando un calice di vino in attesa del pranzo o della cena di Natale, diventa alla Locanda, un momento unico.

“Fall around…in Florence”: la charity night di ItaliaSquisita

“Fall around…in Florence”: la charity night di ItaliaSquisita

Fall around in Florence

Ph: https://www.facebook.com/ItaliaSquisita-147031685608/

Anche nel 2018 ItaliaSquisita, che da anni organizza eventi gastronomici a scopo benefico, ha rinnovato l’appuntamento con la sua tradizionale Charity Night d’autunno.
Lo scorso 26 novembre, nella nuova ed esclusiva location offerta dai saloni del The St. Regis Florence, si è svolta la serata gourmet per aiutare la fondazione Bertini.
A beneficiare dei proventi (70 euro la base d’offerta per prendere parte alla festa) è stata infatti la Fondazione Gaetano Bertini Malgarini Onlus, che ogni giorno è impegnata nel sostegno di persone con disagi psichici, per favorirne l’inserimento nel mondo del lavoro attraverso un progetto fondato sulle opportunità dello smart working.

“Fall around…in Florence”

Fall around…in Florence“, questo il tema della serata, ha portato sulla tavola la stagione dei colori, interpretata da più di 30 chef creativi, pizzaioli e panificatori, pasticceri e mixologist che hanno permesso ai presenti di gustare innumerevoli abbinamenti e materie prime d’eccellenza.

Tra i protagonisti dell’evento anche la nostra chef stellata Silvia Baracchi.

Insieme a lei Valeria Piccini, in veste di “Cicerone Around Florence”, e molti altri chef del meraviglioso territorio fiorentino e toscano: Vito Mollica, Marco Stabile, Nicola Damiani, Karime Lopez, Luca Tempestini e Giuseppe Della Rosa, Katia Maccari, Cristiano Tomei, Gaetano Trovato, Antonello Sardi, Gentian Shehi ed Emanuele Vallini.

Da Milano invece è arrivato Elio Sironi, mentre dal sud Angelo Sabatelli, Maria Cicorella e Antonio Zaccardi.

Ampio spazio anche al mondo della pizza e della panificazione grazie alla presenza di Gennaro Battiloro, Alessandro Frassica, Pasqualino Rossi e Antonio Cera.

Tutto fiorentino infine il mondo pastry & sweet con il pasticciere Ugo Rossi, il gelatiere creativo Simone Bonini, Domenico Di Clemente e Giovanni Di Giorgio.

Al banco dei drink, per l’angolo della mixologia contemporanea, Matteo Di Ienno insieme a Marco Piroli.

Cucina Toscana: Pappa al Pomodoro

Cucina Toscana: Pappa al Pomodoro

Cucina Toscana - Pappa al pomodoro

Ph: @regionetoscana – Instagram: www.instagram.com/p/BoPLyD2B-UZ/

La ricchezza della Val di Chiana in termini di specialità ed eccellenze enogastronomiche rende questo territorio una meta ideale per tutti i buongustai e gli appassionati del gourmet.
Del resto l’intera Toscana è celebre per la sua lunga tradizione culinaria, che unisce materie prime eccellenti, come vino e olio di altissima qualità, a una lunga storia di sapori del passato, alla base di quelle ricette antiche che ancora oggi si possono scoprire nei ristoranti toscani: la tradizione contadina viene così rivisitata dagli chef stellati che ripropongono quei piatti semplici, genuini e saporiti, aggiungendo il loro personale tocco creativo.

La Pappa al Pomodoro

Tra questi piatti come non citare la famosissima Pappa al Pomodoro?

Gustosa e ottima per questo periodo dell’anno, la Pappa al Pomodoro è un piatto “povero” della cucina toscana, nato per riutilizzare il pane raffermo. Gli ingredienti, infatti, testimoniamo la sua origine contadina: pane toscano raffermo non salato, pomodori, spicchi di aglio, basilico, olio toscano, sale e pepe.

Nonostante le umili origini, questo piatto tipico toscano fu conosciuto in tutta Italia prima grazie alle pagine del famoso Giornalino di Gian Burrasca dello scrittore fiorentino Vamba pubblicato nel 1920 e poi, negli anni Sessanta, con la versione televisiva del libro con Rita Pavone, interprete della nota canzone “Viva la Pappa col Pomodoro“.

Ecco per voi la ricetta della Pappa al Pomodoro:

1. Preparare 1 litro e mezzo di brodo di carne, già sgrassato e filtrato.
In un tegame di coccio dai bordi alti versare 10 cucchiai di olio extravergine con 6 spicchi d’aglio e 1 peperoncino spezzettato. Accendere poi il fuoco, tenendolo abbastanza alto.

2. Non appena l’olio si scalda unire una manciata di foglie di basilico, stando attenti a non bruciare l’aglio che deve rimanere sempre bianco. Aggiungere 400 grammi di pane toscano raffermo, tagliato a fette molto sottili, che devono crogiolarsi per bene e assorbire tutto l’olio.

3. Aggiungere 500 grammi di pomodori molto maturi (o di polpa pronta) e versare abbastanza brodo da coprire il pane.
Aggiustare di sale e pepe, unire altre foglie di basilico e cuocere per un’ora a tegame coperto, aggiungendo di tanto in tanto un po’ di brodo.

4. La zuppa dovrà essere abbastanza densa: prima di servirla, passare nel passaverdure le parti grosse della Pappa, l’aglio e il basilico. Portarla in tavola con un filo d’olio a crudo…toscano – ça va sans dire!

“Ristoranti contro la fame”: food e solidarietà in Toscana

“Ristoranti contro la fame”: food e solidarietà in Toscana

Ristoranti contro la Fame è l’iniziativa nata in Gran Bretagna e arrivata in Italia alla quarta edizione, con cui chef, ristoratori e clienti si uniscono in un grande gesto di solidarietà per raccogliere fondi contro la malnutrizione.

Come?

  • – i ristoranti promuovono la campagna ai clienti e possono scegliere un piatto/menù solidale, al quale associare una propria donazione, e/o organizzano una serata speciale con una percentuale del ricavato destinata ad Azione contro la Fame;
  • – i clienti donano 2 euro di coperto solidale per “aggiungere un posto a tavola” e condividere così la gioia del cibo con un bambino malnutrito regalandosi una coccola golosa.

L’evento nel mese di novembre ha visto per la prima volta la partecipazione del Relais il Falconiere con un suo piatto solidale: i pici al fumo, piatto popolare cortonese con cipolla e pancetta affumicata al rosmarino, pomodoro arrostito e gioco di fumo.
Ristoranti Contro la Fame prosegue ora fino al 6 gennaio 2019 alla Locanda del Molino, sister hotel del Relais di proprietà della famiglia di Silvia Baracchi, con “le tagliatelle più buone del mondo” con ragù di coniglio.

Tutto il ricavato andrà ai programmi contro la malnutrizione di Azione contro la Fame, l’organizzazione umanitaria internazionale che da quasi 40 anni si impegna in 50 Paesi del mondo.
Grazie ai 100.000 euro raccolti nel corso delle passate edizioni, coinvolgendo più di 200 ristoranti in tutta Italia, 3.500 bambini hanno ricevuto trattamenti nutrizionali salvavita, direttamente dagli operatori che lavorano sul campo.

Per i dettagli sull’iniziativa:

 

AGRIeTOUR e La disfida delle eccellenze & cene del gusto

AGRIeTOUR e La disfida delle eccellenze & cene del gusto

L’AGRIeTOUR

AGRIeTOUR è l’appuntamento annuale di riferimento per tutti gli agriturismi italiani: si tratta infatti del primo e unico evento in Italia nato con l’obiettivo di valorizzare il settore e la cultura dell’ospitalità rurale.

Il Salone è un ricco contenitore di eventi specifici per gli addetti del settore, un’occasione unica per presentare l’offerta agrituristica agli operatori internazionali provenienti da paesi di riferimento per il turismo dell’Italia.

Si tratta di un’esposizione di 18.000 mq a disposizione di chi opera nell’agricoltura e nel turismo sostenibile, ma anche di un momento di promozione e comunicazione della cucina e dei prodotti tradizionali, della campagna e dell’Italia rurale.

Quest’anno il Salone si svolge il 15 e il 16 novembre, all’Arezzo fiere e congressi.

La disfida delle eccellenze & cene del gusto

In un percorso di avvicinamento ad AGRIeTOUR, ha preso il via lo scorso 18 ottobre “La disfida delle eccellenze & cene del gusto“: 7 appuntamenti per scoprire i sapori e le tradizioni del territorio toscano.

In questa edizione, straordinaria sarà la partecipazione degli Agrichef Cia provenienti da Agriturismi di diverse regioni italiane e presenti ad AGRIeTOUR.

Gli Chef Toscani incontreranno gli Agrichef Cia delle aziende agrituristiche ospiti e insieme proporranno menù a 4 mani con piatti della tradizione toscana e non, cucinati e serviti con la loro personalissima ed innovativa visione.

Sarà possibile gustare ricette che vedranno protagonisti il fagiolo zolfino, la fagiolina del Trasimeno, il farro, pasta fresca e pani creati con farina antiche di Grano Verna, Grano Solina e Grano Senatore Cappelli. Si potrà scoprire l’autentico sapore delle carni del Pollo del Valdarno, e non mancheranno piatti che esaltano le produzioni locali di carni come il Grigio del Casentino e il Vitellone bianco dell’Appennino Centrale.

L’appuntamento dell’8 novembre a “La Locanda del Molino”

La Locanda del Molino è il sister hotel del Relais Il Falconiere, di proprietà della famiglia di Silvia Baracchi.

Qui la nostra Chef stellata è nata e cresciuta in un mondo di ospitalità e ristorazione, passato poi a lei nel 2009, anno in cui è stato completamente ristrutturato per farne quello che è oggi: una piccola locanda di campagna, calda ed accogliente, in cui si respira un’atmosfera semplice e conviviale che rievoca gli antichi valori della tradizione, con camere che conservano un sapore antico ed intimo.

 

Il menu propone:

– Aperitivo di benvenuto con selezione di assaggi di antipasti della locanda, tagliere di salumi e formaggi del territorio

– Puls con farinata di farro, condita con macinato di carne e trito di verdure, polpette di pane e ricotta aromatizzata con le erbe del Gran Sasso in salsa di pomodoro

– Maltagliati rustici aglione olio e peperoncino con fagiolina del Trasimeno

– Spaghetti alla Chitarra con ragù e polpettine di manzo (pallottine)

Cinghiale in dolce forte

Baldino con ricotta con riduzione di vinsanto

Pizza dolce abruzzese, uccelletti di S.Antonio e bocconotti

Il tutto in abbinamento agli ottimi vini Baracchi Winery.

 

Inizio cene ore 20,30 • Prenotazione obbligatoria

Per maggiori informazioni:

Frances Mayes e Silvia Baracchi protagoniste su “Dream of Italy”

Frances Mayes e Silvia Baracchi protagoniste su “Dream of Italy”

Ha fatto tappa anche a Cortona la troupe della famosa serie americana “Dream of Italy“, la trasmissione dedicata alle bellezze del Bel paese condotta da Kathy McCabe, in onda sulla rete pubblica PBS e giunta ormai alla terza edizione.

Al centro della puntata Cortona e le sue eccellenze, presentate da un ospite speciale: la celebre scrittrice Frances Mayes che, grazie al suo bestseller “Under The Tuscan Sun”, ha fatto conoscere e apprezzare la splendida cittadina etrusca in tutto il mondo.

Insieme a lei anche la nostra Chef Stellata Silvia Baracchi, legata da un’amicizia ormai consolidata con Frances Mayes: alcune delle ricette all’interno di “Under The Tuscan Sun”, ma anche nei libri scritti successivamente, sono infatti di Silvia Baracchi, Chef e Maitre de Maison del Relais.

Da questo sodalizio sono nati i nostri corsi di cucina “Under The Tuscan Sun”, che sin da subito hanno riscontrato un incredibile successo, grazie alla perfetta combinazione di professionalità e divertimento.

Sono numerosissime le location scelte dagli autori della trasmissione sia per far ammirare al pubblico le bellezze artistiche e paesaggistiche che Cortona possiede, sia per scoprire curiosità ed eccellenze artigiane e culinarie del territorio: da Villa Bramasole alle sale del Museo Maec, passando per il quattrocentesco palazzo Alfiero Venuti.

La puntata, girata la tra fine settembre e i primi di ottobre, andrà in onda a inizio 2019.

In attesa di vedere Frances e Silvia sulla tv americana, che ne dite di cimentarvi anche voi con la cucina toscana?

 

Pin It on Pinterest